Proprietà della Muira Puama

Home » Fitoterapia » Afrodisiaci » Proprietà della Muira Puama

Muira Puama

 

Consigli su Dove Acquistarla

La Muira Puama (Nome botanico: Liriosma ovata)

La Muira Puama è usata dalle popolazioni amazzoniche per modulare aspetti psicologici della libido e fisiologici della funzione sessuale, è usata contro la dismenorrea e la sindrome premestruale, contro la nevrastenia, per tonificare il sistema nervoso e per il trattamento di casi di lieve esaurimento nervoso. Inoltre viene utilizzata nei disturbi gastrointestinali e nell’infertilità nonché per combattere traumi e stress. In alcune parti del mondo è conosciuta come “il Viagra del Rio delle Amazzoni”, e in effetti, molte persone la considerano efficace alla stregua dello yohimbe, con il vantaggio di non presentare effetti indesiderati. La Muira Puama è una delle erbe più attive, tra quelle che vantano una storia più antica di uso tradizionale, come tonico energetico. Essa è considerata capace di migliorare lo stato di salute generale nonché di curare l’impotenza e insufficienza sessuale. Le radici di questo albero amazzonico sono state oggetto di studi condotti dalla Scuola di Medicina UCLA. Lo studio ha dimostrato un significativo miglioramento sia sulla funzione erettile che sul desiderio sessuale. Le popolazioni amazzoni sono a conoscenza da secoli delle sue proprietà, tant’è che la muira puama è stata da esse ampiamente utilizzata come afrodisiaco sia per il sesso maschile che per quello femminile; per tale ragione viene anche chiamata “Legno Potente”.


Proprietà della Muira Puama

Muira Puama (Ptychopetalum olacoides)

 

 

Gli effetti a breve termine della muira puama includono un aumento del flusso sanguigno sulla zona pelvica, favorendo l’erezione negli uomini così come il piacere e l’orgasmo nelle donne. Per quanto riguarda l’uso a più lungo termine, possiamo osservare un incremento della produzione di ormoni sessuali in entrambi i sessi. Non ha effetti collaterali noti, tuttavia, come con molti stimolanti sessuali, può leggermente aumentare la pressione sanguigna, ragion per cui la sua assunzione non è consigliabile agli ipertesi conclamati.

La Muira puama è stata utilizzata anche per la stimolazione del sistema nervoso nonché per tenere sotto controllo lo stress. Altri studi (questa volta francesi), hanno anch’essi dimostrato un’azione positiva della muira puama sulla libido e, più genericamente, sulla funzione sessuale. Gli scienziati non escludono che questa pianta aumenti i livelli di testosterone, anche se ciò non è stato ancora clinicamente confermato.

Le popolazioni amazzoniche ne fanno anche un uso da noi completamente ignorato: infusi di corteccia contro reumatismi e dolori articolari in genere. Uno studio clinico con 262 pazienti maschi che lamentavano un calo del desiderio sessuale, compresa l’incapacità di raggiungere o mantenere l’erezione hanno ottenuto risultati significativi con la somministrazione controllata di estratto di muira puama. Infatti, entro 2 settimane, ad una dose giornaliera da 1 a 1,5 grammi di estratto, il 62% dei pazienti con perdita della libido ha notato un miglioramento relativo al desiderio sessuale, mentre il 51 per cento dei pazienti con “disfunzioni erettili” hanno dichiarato di aver ottenuto un beneficio, anche se non quantificabile. I costituenti chimici primari della muira puama sono gli alcaloidi, tra cui la muirapuamina, assimilabile per molti aspetti alla yohimbina. Questo alcaloide svolge un’azione alfa-bloccante e vasodilatatrice tale da giustificare l’uso afrodisiaco. Contiene inoltre esteri, steroli vegetali, acidi grassi liberi e fitosteroli. Attualmente, l’esatto meccanismo d’azione di questa erba è ancora sotto studio. Dalle informazioni preliminari, sembra tuttavia essere attiva sul miglioramento della sfera sessuale sia relativamente agli aspetti psicologici che a quelli fisiologici.

La muira puama è attualmente utilizzata in tutto il mondo e può essere acquistata nelle erboristerie più fornite. In Brasile e in Sud America è utilizzata, quale rimedio fitoterapico, come tonico neuromuscolare, contro le astenie, le paralisi, i reumatismi cronici, per combattere l’impotenza, il grippe, l’atassia e molti disturbi del sistema nervoso centrale. In Europa, è usata principalmente per trattare l’impotenza nonché l’infertilità (anche se a questo scopo il rimedio sovrano resta la maca delle ande). Viene impiegata inoltre contro la nevrastenia, i disturbi mestruali e la dissenteria. In Inghilterra, è ancora presente nella British Herbal Pharmacopoeia, un’erbario proveniente dal British Herbal Medicine Association, nel quale la muira puama è raccomandata per il trattamento della dissenteria e l’impotenza. Anche negli Stati Uniti la muira puama ha raggiunto un’ottima popolarità, al punto che gli erboristi e gli operatori sanitari la stanno consigliando sempre più spesso per combattere l’impotenza, la dismenorrea e la sindrome premestruale, nonché la nevrastenia e alcuni disturbi del sistema nervoso centrale.

Mentre molti “afrodisiaci” hanno raggiunto nei secoli scorsi grande popolarità per poi cadere nell’oblio, la muira puama ha, ai giorni nostri, raggiunto il massimo della credibilità sia da parte dei pazienti che della medicina. Per concludere, la muira puama può essere considerata il rimedio afrodisiaco d’elezione come approccio terapeutico naturale per la perdita della libido in entrambi i sessi.

Informazioni Supplementari sulla Liriosma ovata

Informazioni Supplementari su Ptychopetalum olacoides


Comments

  1. caterina on 26 giugno 2013 at 16:27 said:

    Queste informazioni mi sono state molto utili.non sapevo che la muira puaama fosse indicata anche per il sesso femminile oltre che per i maschietti.
    Buono a sapersi.vi ringrazio per le informazioni e seguirò certamente i vostri consigli per gli acquisti.arrivederci

Lascia un commento

Afrodisiaci Naturali

afrodisiaci naturali

Afrodisiaci Naturali a base di Erbe

Calendario

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Posts Recenti

Erboristerie TV: il Blog fuori dagli schemi