Artemisia annua

Home » Fitoterapia » Cancro » Artemisia annua

Quello che non sai sull’Artemisia annua.

Cosa c’è di vero su quanto si legge nei vari blog? L’Artemisia annua possiede realmente proprietà Anticancro? Si rivela così miracolosa? A cosa serve realmente e quali sono le sue Proprietà e Controindicazioni, nonché la sua Posologia? Infine, le proprietà dell’Artemisia annua, hanno qualche affinità con con quelle della Graviola?

In effetti la pianta si è dimostrata un farmaco di elevato livello, tuttavia utilizzato in patologie, almeno per il momento, che con quelle oncologiche hanno ben poco a che fare. In realtà esistono studi promettenti sui tumori, dai quali si evince che l’Artemisinina (un principio attivo della pianta) reagendo con il ferro produce radicali liberi che uccidono sia le cellule sane che cancerose. Ma, poiché le cellule tumorali assorbono maggiori quantità di ferro rispetto a quelle normali, esse si dimostrano più suscettibili agli effetti tossici dell’artemisinina stessa. Allora dov’è il problema? E’ necessario sapere che questi studi sono stati effettuati in vitro e non sull’uomo, e questo non è affatto un dato trascurabile da tenere in considerazione prima di cantar vittoria. Inoltre, una volta appurata l’efficacia dell’artemisinina, non crediate che i ricercatori utilizzino la molecola estratta dalla pianta per i loro studi, bensì quella sintetizzata in laboratorio.


artemisia annua

Artemisia annua, studiata dai ricercatori come potenziale farmaco naturale per combattere il cancro.


Fin qui nulla di male, ma tutto quello che verrà dimostrato in seguito, farà riferimento alla molecola sintetica e non al fitocomplesso dell’artemisia; pertanto, è poco sensato aspettarsi da un estratto idroalcolico di artemisia gli stessi risultati che vengono pubblicati su PubMed. Insomma, per il momento è veramente prematuro spacciare come rimedio contro il cancro una pianta che ha destato l’interesse dei ricercatori solo recentemente. Occorreranno ancora anni per dimostrarne le presunte proprietà anticancerogene e forse, tra qualche anno, potranno essere dimostrate, almeno ce lo auguriamo.

Niente in contrario all’utilizzo dell’Artemisia annua, ciascuno ha il diritto di utilizzarla nella speranza che svolga l’effetto desiderato, ma nessuno ha il diritto di trarre conclusioni che i ricercatori stessi non hanno ancora maturato.

Attualmente, di fondato c’è solo quello che risulta da questo articolo estrapolato dall’organizzazione mondiale della sanità. A voi il giudizio…

Artemisia Annua: Proprietà Accertate

Applicazioni cliniche di Artemisia annua
Per attenuare la calura estiva, alleviare la febbre da tisi e trattare gli attacchi malarici.

Uso e dosaggio per le finalità di cui sopra:
Decotto (6-12 g).

E ‘stato riportato in Cina che l’Artemisia annua possiede effetti analgesico-antipiretici ed è risultata efficace contro il lupus eritematoso ed il lichen planus orale.

Le forme di dosaggio e le dosi per le finalità di cui sopra sono i seguenti:

Come analgesico-antipiretico:

25-30 g di erba essiccata in decotto per circa 25 minuti.

Assumere una volta al giorno, per 7 giorni.

Nel Lupus eritematoso:

realizzare una pillola utilizzando del miele per impastare la polvere micronizzata di Artemisia annua.

Assumere 36-54 g al giorno, per 2-3 mesi.

Lichen planus della mucosa orale:

realizzare una pillola di circa 9 g con del miele e polvere micronizzata di Artemisia annua.

Assumere 4-6 pillole al giorno, per 1-3 mesi.

Preparati galenici a base di artemisinina sono risultati dei potenti farmaci particolarmente efficaci nel trattamento della malaria, tra cui la malaria cerebrale e multi-resistente malaria falciparum.

Attualmente, i seguenti preparati e le rispettive forme di dosaggio, indicati con gli asterischi, sono inclusi come farmaci antimalarici contemplati dall’OMS nella Lista dei Farmaci Essenziali (14° ed, rivisto marzo 2005) e con le rispettive monografie sui suoi medicinali sono compresi nella Farmacopea Internazionale, 3a edizione.

* artemisia; capsule artemisia; compresse artemisia.
* artemether iniezione
* artemisinina; capsule di artemisinina; compresse di artemisinina.
* artemotil (arteether, β-arteether); artemotil iniezione.
* artenimol (diidroartemisinina, β-diidroartemisinina); compresse artenimol.
* artesunato; compresse artesunato

Per i dettagli delle forme di dosaggio e dosi terapeutiche, così come la loro specifica qualità vedi riferimenti relativi alla Schistosomiasi (N.D.R. – parassitosi causata da Platelminti del genere Schistosoma). Infatti i composti di artemisinina sono principalmente efficaci contro gli stadi dello schistosoma giovanile. Studi clinici controllati hanno trovato artemisia e artesunato efficace nella prevenzione delle infezioni Schistosoma japonicum, ma questi risultati non sono stati ancora divulgati in tutte le lingue.

Da: Organizzazione Mondiale della Sanità

Leggi quello che non sai sulla Graviola

Lascia un commento

Afrodisiaci Naturali

afrodisiaci naturali

Afrodisiaci Naturali a base di Erbe

Calendario

aprile: 2018
L M M G V S D
« Mar    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Posts Recenti

Erboristerie TV: il Blog fuori dagli schemi